Una tra le domande più frequenti che ricevo è:

” Come aumentare le vendite in negozio, e soprattutto, come faccio a far vendere di più i miei collaboratori ?”

 

Forse ti sarà capitato di dirla a qualcuno o, magari, di sentirla dire ( dipende se tu che mi leggi sei un titolare o un collaboratore ).

Chiunque tu sia ho solo due certezze (e sono le stesse che hai tu):

 

1. È importante produrre fatturato nella propria azienda tramite i collaboratori.

2. È fondamentale che il collaboratore fatturi di più per aiutare l’ azienda nel raggiungimento degli obiettivi.

 

Ebbene si perché voi avete degli obiettivi, non è vero ?

Comunque andiamo per gradi e cerchiamo di dettagliare dei punti fermi per far si che ciò avvenga.

Ti racconto come aumentare le vendite in negozio e farlo grazie al lavoro dei tuoi collaboratori

Ecco i 5 punti per capire come aumentare le vendite grazie ai tuoi collaboratori:

1. Saper Motivare: spiegare sempre con molta attenzione e in un buon momento (riunione, ad esempio) il PERCHÉ il collaboratore dovrebbe fare determinate azioni. Non date per scontato che dovrà farle perché viene pagato, potreste ottenere un effetto boomerang (controproducente).

2. Saper Formare: anche il collaboratore più motivato potrebbe non riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati se non sapesse COME COMUNICARE con il cliente finale. La sola motivazione non è sufficiente su un obiettivo a medio/lungo termine. Motivo+azione= Motivazione quindi accertiamoci che le azioni vengano fatte bene.

3. Creare degli obiettivi: non si può dire di aver raggiunto qualcosa senza un obiettivo chiaro, misurabile, un pizzico ambizioso/sfidante e una scadenza. Fondamentale per dare i ritmi della performance al collaboratore. A dire il vero, alla lunga, è il collaboratore stesso che deve sapersi dare questo NUMERO da raggiungere da solo.

Vuoi scoprire come aumentare le vendite in negozio? Continua a leggere!

come aumentare le vendite

4. Essere presente: valutare i miglioramenti e le difficoltà di pensiero e di esecuzione (Motivo+azione) del collaboratore in modo attento e non soffermarsi solo sul risultato ottenuto. Forma, ispira, aiuta, sostieni e sii presente nelle performance del tuo collaboratore. Non dimenticarti di lui e quindi non ricordartene solo se sbaglia/non raggiunge l’ obiettivo. Questo è un processo che ha bisogno di tempo e quindi bisogna saper attendere con pazienza. Il segreto non è la meta finale ma il viaggio. Stai insieme a lui.

5. Saper dare feedback efficaci: molto spesso sono i stessi titolari che “inibiscono/bloccano” il collaboratore. Sii integro ed onesto quando dai consigli e digli come la pensi. Non essere né crudele e cinico, né l’ amico o il papà del tuo collaboratore. Sii semplicemente il titolare con oneri e onori. Quindi dai feedback (informazioni di ritorno) alle azioni e risultati del tuo collaboratore sempre e solo ai comportamenti e non alle identità: dire “ottimo lavoro o ben fatto” hanno un efficacia superiore rispetto a “sei bravo”. Stessa cosa vale per feedback verso il miglioramento, tipo “questa azione é da rivedere o questo risultato che hai ottenuto è migliorabile”, che sono esempi proattivi e produttivi rispetto a “sei negato o non sei capace”. Evitiamo di montargli la testa o di distruggere la sua autostima.
Siamo il suo alleato e tutto ciò che fa lo fa in nome della tua azienda. Ricordalo sempre e rispetta chi porta i tuoi stessi colori.

 

In conclusione: è chiaro che molto dipende dal titolare ma, ovviamente, anche il collaboratore ha delle azioni da fare come l’ automotivarsi e impegnarsi o studiare le tecniche di vendita e frequentare corsi specifici o dedicare tempo e testa a questo processo.
Il tutto condito da una grande dedizione al cliente!

Ti lascio con un pensiero sulla vendita:
“Il processo di vendita è una sequenza di due momenti. Primo, devi educare te stesso. Poi, devi educare il cliente.”

Tom Hopkins

 

Cosa ne pensi di questo articolo ? Commenta sotto, vogliamo conoscere la tua opinione!

 

Nel frattempo dai un’occhiata a questi corsi di comunicazione dedicati al tuo collaboratore:

Scopri EASI.

 

Vuoi diventare un titolare migliore e vincente:

E’ tempo di FAR.

 

Vuoi incontrarmi dal vivo per approfondire l’ argomento ?

Richiedi il tuo appuntamento gratuito, compilando il modulo che trovi qui. 

 

Ciao e in bocca al lupo!

Crescenzo Coppola

Direttore Commerciale

 

Ora tocca a te! Vuoi ottenere di più dal tuo business?

Contattaci per chiedere una consulenza personalizzata.

    Scegli l'argomento:
    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
    Fai il TEST
    X