Zona di Comfort: uscirne per realizzarti e vivere appieno

Zona-di-comfort-uscire (1)

 

Dell’importanza di imparare ad uscire dalla zona di comfort e abbracciare il cambiamento.

Ti raccontiamo qualcosa di più e ti diamo qualche spunto da attuare nel lavoro e nella vita privata.

COS’É LA ZONA DI COMFORT

La zona di comfort è quella condizione psicologica in cui le cose appaiono familiari, controllabili, sicure e sempre prevedibili.

Un luogo astratto in cui tutto si sviluppa secondo una routine ben precisa e soprattutto conosciuta: non c’è niente di nuovo da imparare, non c’è niente da modificare, nessuno stato di emergenza da fronteggiare.

Insomma, uno status psicologico in cui possiamo rimanere a contatto con persone, cose, situazioni e ambienti familiari preservandoci da stress e paure.

É in questa zona che possiamo sentire appagato il nostro senso di competenza e tranquillità, potendo sempre agire in una condizione di ansia-zero e aspirando a performance accettabili in cui il livello di rischio è praticamente nullo.

Tutti abbiamo le nostre comfort zone, non solo sul luogo di lavoro,  qualsiasi siano il nostro grado e le nostre mansioni, ma anche nella vita di ogni giorno. Un vestito, un luogo familiare, una sequenza di azioni causa-effetto stabile: tutto questo può essere una zona di comfort.

 

zona di comfort

PERCHÉ BISOGNA USCIRE DALLA ZONA DI COMFORT

Ma qual è il vero rischio nel cedere all’istinto di conservazione che ci spinge a restare ben coccolati nella nostra zona di comfort? Senza alcun giro di parole: restarvi bloccati, senza possibilità di crescita.

Sì, perchè non c’è niente di male nell’avere delle comfort zone,  fino a quando queste non diventano un ostacolo alla piena realizzazione del proprio talento e, in ultima istanza, al raggiungimento di una reale soddisfazione, lavorativa o personale.

Uscire dalla propria zona di comfort è necessario. Banale a dirsi, ma forse meno a farsi: bisogna andare oltre, osare, provare, sbagliare anche.

FAI UN PASSO NELLA LEARNING ZONE

L’idea di gestire un cambiamento radicale e abbandonare all’improvviso quell’ambiente sicuro può spaventare, per questo l’uscita dalla comfort zone deve avvenire in maniera graduale, passo dopo passo.

É necessario prevedere sempre una zona intermedia, una fase legata a quella che viene soprannominata “Learning zone” o zona di apprendimento,  fuori dalla condizione confortevole ma non così distante da farci sentire spaesati e persi.

La learning zone è quella  situazione che non conosciamo ma che costituisce un’opportunità di crescita, di apprendimento e primo adattamento al di fuori della zona di comfort.

Tuttavia per accedervi servono coraggio e onestà verso se stessi.

Certo, sarebbe più semplice restare fermi esattamente dove si è.

Quante volte avete evitato il confronto ripetendo a voi stessi che quel conflitto si sarebbe, prima o poi, risolto da solo? Oppure avete rinunciato ad un’opportunità di crescita e avanzamento lavorativo per il terrore di dovervi rimettere in gioco?

 

zona di comfort

Esci dalla zona di comfort, abbraccia il cambiamento!

Uscire dalla propria zona di comfort non significa necessariamente iniziare a collezionare successi, ma, molto più semplicemente, fare esperienza di tutte le nuove situazioni che ci si propongono: avere il coraggio di assumersi dei piccoli rischi, accettabili e gestibili.

Da dove cominciare? Ecco sette piccoli spunti da mettere in atto.

  1. Adotta un atteggiamento positivo verso ciò che non conosci e sii ben disposto ai cambiamenti
  2. Sviluppa una visione a 360° della realtà
  3. Mettiti in gioco a piccole dosi
  4. Pensa al processo non al risultato
  5. Chiedi aiuto se ne hai bisogno
  6. Non rimandare: il tempo amplifica le tue paure
  7. Non farti abbattere al primo fallimento

 

Inizia da qui, ma se desideri sapere di più sulle possibilità di uscire dalla tua comfort zone scopri i corsi Cieffe. Consulting dedicati proprio a questo argomento.

In partenza ad Aprile il corso FAR, dedicato alla formazione di leader e responsabili, leggi di più qui.

E tu, credi di essere pronto ad uscire dalla tua zona di comfort?