INSTAGRAM: come utilizzarlo per il proprio business.

INSTAGRAM per le aziende

5 CONSIGLI per utilizzare al meglio INSTAGRAM!

 Tutto quello che devi sapere sul social network delle immagini… per incrementare il tuo Business.

 

Quello a cui stiamo assistendo è un sempre più veloce processo di digitalizzazione delle azioni.

Grandi e piccini si muovono ormai nel proprio contesto con l’ausilio di dispositivi elettronici e vi comunicano mediante nuove ed aggiornate applicazioni (vedi Whatsapp, Facebook ed Instagram).

Tra le tante app, quelle che più ci “mettono alla prova” sono legate al mondo dei SOCIAL NETWORK. Tutti subiamo il fascino del web e non riusciamo più a fare a meno del suo potere “celebrativo”. Che sia per lavoro o per semplice piacere personale, siamo in possesso di un profilo, mediante il quale dialoghiamo con il mondo…e riceviamo la sua approvazione.

Tra i social network, quello che più fa parlare di se, è INSTAGRAM. Oggi dialogare per immagini è diventata l’attività preferita delle persone, per non parlare delle aziende, che hanno fatto del social network delle immagini una delle principali fonti di guadagno.

Con quel determinato colore, forma o dettaglio si comunicano i propri VALORI COSTITUTIVI, la propria MISSION e la propria VISION e si dialoga con uno specifico PUBBLICO di riferimento. Nulla è più lasciato al caso! Sempre più sono i brand, nei singoli settori di riferimento, che scelgono Instagram come principale canale di vendita. L’immagine, come l’audio-visivo, detengono ad oggi un fortissimo potere attrattivo…ecco il motivo per il quale non se ne può più fare a meno nei propri processi promozionali e di business.

Capiamo allora come è possibile gestire al meglio il proprio account per non disperdere le proprie energie e soprattutto il proprio budget di investimento.

Di seguito una lista dei 5 CONSIGLI per utilizzare al meglio INSTAGRAM:

  1. Quando scatti una fotografia ricorda di prendere in considerazione tutti i soggetti contenuti nell’immagine.                                                                                         Non dimenticare l’ EQUILIBRIO tra le parti, che siano esse più o meno in primo piano. Guarda con attenzione le distanze, le dimensioni e soprattutto i colori e fai del tuo scatto una perfetta riproduzione dell’emozione che tu stai vivendo. Ricorda inoltre che ogni scatto dovrà essere in linea con i precedenti ed i successivi, nella strutturazione di una strategia editoriale coerente e riconoscibile. Se ad esempio sei un’azienda che opera nel settore FASHION abbina sempre i contenuti della tua sequenza di immagini per dare all’utente l’idea della collezione e dei possibili accostamenti.
  2. Tutte le volte che inserisci un’immagine su Instagram non dimenticare di legarci una bella DIDASCALIA.                                                                                            La lunghezza non è importante, quello che fa la differenza sono il “cosa scrivi”, “come lo scrivi” e soprattutto “a chi lo scrivi”. Coinvolgi le persone e tieni ben presente che, anche attraverso il tuo messaggio, potranno decidere di diventare tuoi followers e cominciare ad amare i tuoi prodotti o servizi. Sii coerente con quello che l’immagine rappresenta e racconta quello che vedi per renderlo il più chiaro possibile.                                                                                                               Se ad esempio gestisci un’azienda del settore FOOD sfrutta il testo della didascalia per “ingolosire” il cliente e per raccontargli il gusto di ciò che gli proponi. Potrai inoltre adoperare la didascalia per svelare qualche curiosità sulla ricetta del piatto raffigurato.
  3. Scegli il TUO FILTRO! Il tuo profilo è la perfetta riproduzione digitale del tuo mondo e della tua immagine aziendale. Che sia essa semplice o complessa ha sicuramente dei confini che tu riconosci. Riproducili mediante i colori e le luci giuste e fai in modo che sia il tuo target ad accorgersi di te.                                     Se ad esempio operi nel settore BEAUTY scegli il colore che più rappresenta il tuo mood aziendale e associalo ad ogni immagine con una sfumatura, una cornice ad hoc o un elemento grafico in cromia.
  4. Inserisci gli HASHTAG giusti! Ogni volta che carichi un’immagine ricorda di associarvi le famose “paroline magiche” precedute da cancelletto. Ognuno di essi sarà un valido alleato della tua VISIBILITÀ. Scegline strategicamente un gruppo di 15 ed utilizzali come tuoi marchi di fabbrica. Aggiungine poi, di volta in volta, qualcuno più in linea con il soggetto rappresentato. Ognuna di esse potrà essere il punto di partenza per un atterraggio sul profilo ed una conseguente vendita.                                                                                                                                                                                                                                                                                Se ad esempio sei a capo di una attività commerciale nel settore BENESSERE, comunica mediante i tuoi hashtag la gamma dei servizi erogati o metti in evidenza i tuoi possibili cavalli di battaglia. Se nell’immagine appare un trattamento specifico puoi anche pensare di inserire delle parole chiave relative ai benefici ad esso correlati.
  5. Mettici la FACCIA! Sempre più voga sono le storie e le dirette live, questo perché l’interazione reale sta diventando sempre più indispensabile nei processi di comunicazione verso l’esterno. Utilizza dunque le tue storie per condividere con i tuoi followers (potenziali o già clienti) i momenti più interessanti della tua giornata e, se ti va, parla con loro attraverso un video. Che sia tu una persona o un brand devi imparare a coinvolgerli a 360°.

Ora che hai il tuo kit di sopravvivenza per l’utilizzo del tuo account Instagram non ti resta che adoperarlo e mettere in pratica quanto appreso… ci racconterai, poi, i frutti del tuo impegno!

Se invece l’ “impresa” dei social network dovesse sembrarti davvero impossibile, puoi scegliere di fare una chiacchierata con uno dei responsabili del nostro reparto MARKETING&COMUNICAZIONE 🙂