FIDUCIA: le sfumature di uno dei valori CI.EFFE.

FIDUCIA

Quando è solo questione di fiducia! Ti raccontiamo 3 sfumature di uno dei valori che più apprezziamo e coltiviamo in Ci.Effe.: 3 modi di pensare e valorizzare la FIDUCIA.

FIDUCIA. Inafferrabile eppure concretissima, fatta di storia comune e di intesa, tanto difficile da ricostruire quanto facile da distruggere. La fiducia è uno di quei valori davvero imprescindibili: capace di influenzare tutti i rapporti della nostra vita, non solo quelli personali, ma anche le relazioni lavorative e professionali.

Non sempre però ci fermiamo a riflettere sul perché la fiducia giochi un ruolo così importante e soprattutto su in che modo si generi  fiducia. Ma una cosa è certa, quando c’è fiducia tutto scorre più fluido e rapido.

Ma cosa significa FIDUCIA? Come si esprime nella vita di tutti i giorni e come si accresce?

Ti raccontiamo 3 sfumature della FIDUCIA, 3 accezioni per comprenderne la vera forza e importanza.

FIDUCIA come Autostima

Iniziamo con l’accezione di FIDUCIA più importante tra tutte, quella che riserviamo per noi stessi e che, semplicemente, si traduce in autostima.

Da 0 a 10 quale valore attribuiresti alla tua persona? 

Sempre più spesso, anche in occasione dei nostri corsi, ci capita di incontrare persone demotivate e con una bassa autostima: la fiducia in se stessi sembra essere una dote ormai rara: da alcuni studi di settore è emerso che solo il 15% delle persone riesce ad esprimere al meglio il proprio potenziale.

Come imparare a credere in sé stessi? Semplicemente cambiando l’opinione di te: inizia ad avere le idee ben chiare su chi sei, ovvero una persona unica, con delle passioni, dei tratti distintivi, un talento (a volte) inespresso e valori ben definiti.

Insomma avere fiducia in sé stessi significa saper riconoscere in maniera realistica di avere sia pregi che difetti, impegnarsi per migliorare le proprie debolezze, apprezzando però i propri punti di forza.

fiducia

FIDUCIA sul lavoro

Per chi conduce un gruppo di lavoro, sia esso numeroso o meno, è fondamentale comprendere che la fiducia ha un valore enorme. Contrariamente a ciò che si crede di solito, saper coltivare una cultura della fiducia non è una “soft skill” ma una necessità.

Ma non solo…

La fiducia in un team di lavoro è legata ad una sensazione di sicurezza, che significa in concreto sentirsi sicuri di poter parlare apertamente, di esprimere la propria opinione ed eventualmente il proprio dissenso. Significa inoltre sentirsi sicuri che l’errore non sia confuso con la colpa e che vi sia la possibilità, se necessario, di chiedere aiuto.

Stabilire e dichiarare un obiettivo, mantenere la parola data, imparare a delegare, dare prova di coerenze, responsabilizzare il team. Queste sono solo alcune delle azioni in cui si concretizza di fatto la FIDUCIA e attraverso cui si può alimentare.

Ricorda: la costruzione della fiducia è una capacità che si può imparare mettendosi in gioco ed iniziando ad attuare una serie di comportamenti costruttivi.

fiducia

…sta per fidelizzazione

Fiducia significa anche saper creare un rapporto di leale e reciproca fedeltà con i propri clienti.

La fedeltà è un impegno morale tra persona e azienda, strettamente legato ai comportamenti dell’impresa nel tempo e non solo a singole attività di vendita. Suo fondamento è la reciprocità: chi vuol creare relazioni durevoli con i propri clienti deve intraprendere un percorso costante fondato sulla sua capacità di donare e di generare fiducia.

Insomma, la fiducia può avere davvero tante e differenti accezioni, ma, in ogni caso, è un valore alla cui crescita è necessario dedicare impegno e dedizione.

Un valore così importante per noi di Ci.Effe. che quest anno abbiamo voluto dedicargli la quarta edizione del Premio Ci.Effe. Curioso? #StayTuned!